Dalla prima domenica di Avvento: dodici giorni di preghiera per la pace

MESSICO, Città del Messico (Agenzia Fides) – I Vescovi del Messico invitano a pregare e a lavorare per la pace nel paese. Il comunicato della Conferenza Episcopale messicana, inviato anche all’Agenzia Fides, ha per titolo "Preghiamo e lavoriamo per la pace", e viene diffuso mentre il paese sta vivendo una situazione di grave tensione e crisi.
"Il nostro paese è in crisi. Questo ci fa male e ci riguarda tutti. La disuguaglianza, l'ingiustizia, la corruzione, l'impunità, la complicità e l'indifferenza ci hanno fatto precipitare nella violenza, nella paura e nella disperazione" si legge nelle prime righe del comunicato. Per questi motivi i Vescovi propongono che dal 30 novembre al 12 dicembre (per 12 giorni) tutti i messicani si uniscano in preghiera per la pace nel paese. Così giungeranno alla festa della Madonna di Guadalupe, il 12 dicembre, chiedendo la conversione dei messicani e, in modo speciale, di quanti provocano sofferenza e morte. Venerdì 12 dicembre, festa della Beata Vergine Maria di Guadalupe, il Santo Padre Francesco celebrerà nella Basilica Vaticana la Santa Messa per l’America Latina.
Dalle ultime notizie risulta che aumentato le manifestazioni contro il governo e le autorità locali da quando è stato accertato il coinvolgimento del sindaco e di altre autorità di Ayotzinapa (vedi Fides 10/11/2014) nella vicenda dei 43 studenti scomparsi. Negli ultimi giorni ci sono state manifestazioni nella capitale, con un numero consistente di studenti e di delegazioni provenienti da tutto il paese. Impressionante la richiesta della pace e della non violenza espressa da tutti i partecipanti davanti al palazzo del governo della capitale. (CE) (Agenzia Fides, 28/11/2014)

Post popolari in questo blog

Instil passion for Jesus in families: Cardinal Filoni

Fallece Mons. Jesús Irigoyen, una vida dedicada a la animación misionera a través de los medios de comunicación

Un santo con copyright: Cura Brochero ya es una marca registrada