Da due mesi centomila bambini non vanno a scuola per le inondazioni

MAROCCORabat (Agenzia Fides) - Centomila bambini marocchini non vanno a scuola dal mese di novembre a causa delle gravi inondazioni e delle forti piogge che si sono abbattute nel sud del Marocco danneggiando gravemente ponti, strade e infrastrutture. Questa situazione ha costretto alla chiusura 622 scuole di diversi gradi nelle provincie del sud della catena dell’Atlas, zone desertiche e non abituate a tanta acqua. In totale hanno subito gravi danni 1.853 istituti scolastici, tra i quali 1.172 scuole primarie. Tra il 20 novembre e il 1 dicembre si sono registrati 47 morti e un numero imprecisato di scomparsi, a causa dei crolli verificatisi o che sono stati trascinati via dalle acque. (AP) (19/12/2014 Agenzia Fides)

Post popolari in questo blog

Vitalidad y fuerza de la Infancia Misionera en el Continente Americano.

Instil passion for Jesus in families: Cardinal Filoni

Fallece Mons. Jesús Irigoyen, una vida dedicada a la animación misionera a través de los medios de comunicación