Il Card. Filoni all’Universidad San Damaso per il 50° dei Decreti “Perfectae caritatis” e “Ad Gentes”

Madrid (Agenzia Fides) – “L’impegno costante della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, insieme alle Conferenze Episcopali e ai singoli Ordinari, è di portare le Chiese locali nei territori di missione a dotarsi di tutte quelle strutture e personale giuridico che permettano, unitamente alla vita pastorale, di amministrare la giustizia, fonte di pacifica convivenza”. Lo ha ribadito oggi il Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, nel suo intervento pronunciato all’Universidad San Damaso di Madrid, alla giornata accademica promossa dalla facoltà di diritto canonico, per celebrare il 50° anniversario dei Decreti conciliari “Perfectae caritatis” e “Ad Gentes”.
Illustrando il tema “La ricezione del Codice nei territori di missione e le facoltà speciali concesse alla Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli”, il Card. Filoni ha tracciato un ampio panorama storico, partendo dall'inizio dell'attività missionaria, nel XII secolo, quando “i missionari godevano di ampie facoltà e di privilegi perché nelle missioni le circostanze erano straordinarie e il diritto comune non poteva essere sempre osservato nella sua totalità”, per arrivare ai nostri giorni.
Oggi il Dicastero Missionario ha sotto la sua giurisdizione 186 arcidiocesi, 785 diocesi, 82 vicariati apostolici, 39 prefetture apostoliche, 4 amministrazioni apostoliche, 6 missiones sui iuris, 1 abbazia territoriale e 6 ordinariati militari. “Questa varietà amministrativa – ha commentato il Cardinale - indica da sola l'inadeguatezza e, si potrebbe anche dire, in certi contesti, l’estrema difficoltà per applicare il diritto comune. Questo significa che mentre lo jus commune si applica dove è possibile, in altri casi servono ancora le facoltà speciali”.
Dopo essersi soffermato sulle attuali facoltà speciali della Congregazione riguardanti diversi ambiti di intervento, riconfermate da Papa Benedetto XVI il 30 aprile 2005, il Prefetto del Dicastero Missionario ha concluso ribadendo che “le facoltà concesse alla Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli hanno il fine di rendere più agevole, nella vita della società ecclesiastica dei territori di missione, l’organico sviluppo di esse, in ordine al primato dell’amore, della grazia e dell’annuncio del Vangelo”. (SL) (Agenzia Fides 10/11/2015)
Links:

Post popolari in questo blog

Instil passion for Jesus in families: Cardinal Filoni

Fallece Mons. Jesús Irigoyen, una vida dedicada a la animación misionera a través de los medios de comunicación

Un santo con copyright: Cura Brochero ya es una marca registrada